Chi è online

 5 visitatori online

Statistiche

Utenti : 128
Contenuti : 182
Link web : 3
Tot. visite contenuti : 467128

Avvisi

 

Centro di Avviamento ai Ciclismo Giovanile Fuoristrada


Le iscrizioni sono aperte tutto l'anno

Calendario Giovanissimi 2024


Classifiche BG CUP LOMBARDIA 2024



Classifiche Orobie Cup Junior 2024

Chi Siamo
PDF
Scritto da Administrator    Mercoledì 29 Febbraio 2012 20:46

 

La scuola di MTB “SORISOLE-PETOSINO” comincia a muovere i primi passi nell’inverno del 2003, grazie all’iniziativa di un gruppo di bikers locali, accumunati dalla grande passione per quel trabiccolo a ruote grasse.

Da subito prioritaria l’esigenza di gettare basi solide per un futuro sempre più traballante di questa nostra amata disciplina ed ecco quindi sulle orme di altri sodalizi, l’idea di istituire una scuola di MTB per giovani bikers.

 

La collaborazione delle due società presenti sul territorio comunale di Sorisole, la “POL. SORISOLESE” e la “BIKERS PETOSINO” ha consentito di unire le forze sensibilizzando gli enti locali dimostratisi ben disposti ad aiutare il progetto vedendo in esso un momento importante della crescita culturale e sociale della comunità.

In primis la cessione di un appezzamento di terreno votato alla pratica della MTB già ricco di per se di tutte quelle peculiarità tipiche della nostra disciplina, recentemente riadattato e messo in sicurezza, riservato esclusivamente alla pratica della MTB per due giorni alla settimana, e sette giorni su sette per tutti coloro che intendano farne strumento di crescita per i più giovani, nel rispetto del buonsenso civico

Coordinatore della scuola è: Cometti Bruno, validamente coadiuvato da una schiera di collaboratori, tutti esperti biker e tutti uniti nel grande progetto di fare di questo sport uno strumento di crescita per tutti coloro che intendano cimentarsi sui nostri sterrati.

L’intento è infatti proprio quello di avvicinare bambini e ragazzi ad uno sport indubbiamente sano e divertente con triplice obiettivo formativo, sul piano psico-fisico e sociale, senza la pretesa di forgiare dei campioni ma con la speranza di guidare le nuove generazioni all’ingresso in mondo sempre più difficile, trasmettendo i valori della lealtà, del rispetto reciproco e delle regole, l’aggregazione, la responsabilità, l’autonomia, la libertà, l’autostima e il senso di gruppo, l’impegno personale e sociale…troppo?… Forse no!!!

                                                                                                                                                                                                  
        

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Marzo 2012 15:40